Tutte le News

Regione Liguria - Legge Regionale n. 32 del 7/12/2016

19/12/2016

Con l'emanazione della Legge Regionale n. 32 del 7 dicembre 2016, la Regione Liguria ha apportato alcune modifiche alla Legge Regionale n. 22 del 29/05/2017.

La L.R. 32/2016 avente per oggetto “Modifiche alla legge regionale 29 maggio 2007, n. 22 (Norme in materia di energia) e al relativo regolamento di attuazione” è stata pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Liguria n. 23 del 14/12/2016.

 

Proponiamo di seguito uno stralcio del testo della Legge Regionale n. 32 del 07/12/2016 (vedi link a fondo pagina).

Modifiche alla legge regionale 29 maggio 2007, n. 22 (Norme in materia di energia) e al relativo regolamento di attuazione.

Articolo 1
(Modifiche all’articolo 8 della legge regionale 29 maggio 2007, n. 22 (Norme in materia di energia))
1. Nella rubrica dell’articolo 8 della l.r. 22/2007 e successive modificazioni e integrazioni, dopo la parola: “Province” sono aggiunte le seguenti: “e della Città metropolitana”.
2. Al comma 1 dell’articolo 8 della l.r. 22/2007 e successive modificazioni e integrazioni, dopo la parola: “Provincia” sono aggiunte le seguenti: “e della Città metropolitana”.


Articolo 2
(Abrogazione dell’articolo 13 della l.r. 22/2007)
1. L’articolo 13 della l.r. 22/2007 e successive modificazioni e integrazioni, è abrogato.


Articolo 3
(Sostituzione dell’articolo 24 della l.r. 22/2007)
1. L’articolo 24 della l.r. 22/2007 e successive modificazioni e integrazioni, è sostituito dal seguente:
“Articolo 24
(Definizioni)
1. Ai fini del presente Titolo si applicano le definizioni di cui all’articolo 2 del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192 (Attuazione della direttiva 2002/91/CE relativa al rendimento energetico nell’edilizia) e successive modificazioni e integrazioni.”.


Articolo 4
(Modifica all’articolo 25 della l.r. 22/2007)
1. Il comma 2 dell’articolo 25 della l.r. 22/2007 e successive modificazioni e integrazioni, è abrogato.


Articolo 5
(Inserimento dell’articolo 25 bis della l.r. 22/2007)
1. Dopo l’articolo 25 della l.r. 22/2007 e successive modificazioni e integrazioni, è inserito il seguente:
“Articolo 25 bis
(Banche dati regionali)
1. In attuazione di quanto previsto dall’articolo 10, comma 4, lettere a) e b), del decreto del Presidente della Repubblica 16 aprile 2013, n. 74 (Regolamento recante definizione dei criteri generali in materia di esercizio, conduzione, controllo, manutenzione e ispezione degli impianti termici per la climatizzazione invernale ed estiva degli edifici e per la preparazione dell’acqua calda per usi igienici sanitari, a norma dell’articolo 4, comma 1, lettere a) e c), del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192), in materia di energia, operano le seguenti banche dati regionali:
a) il catasto degli impianti termici della Regione Liguria (CAITEL), contenente le schede identificative, la documentazione tecnica, i rapporti di efficienza energetica e di ispezione degli impianti termici di climatizzazione invernale ed estiva, trasmessi in via informatica alla Regione Liguria;
b) il sistema informativo degli attestati di prestazione energetica della Regione Liguria (SIAPEL), quale banca dati contenente gli attestati di prestazione energetica riguardanti gli edifici e le singole unità immobiliari, trasmessi in via informatica alla Regione Liguria dai tecnici abilitati.”.


Articolo 6
(Abrogazione degli articoli 26, 27, 28, 28 bis e 28 quater della l.r. 22/2007)
1. Gli articoli 26, 27, 28, 28 bis e 28 quater della l.r. 22/2007 e successive modificazioni e integrazioni, sono abrogati.


Articolo 7
(Sostituzione dell’articolo 29 della l.r. 22/2007)
1. L’articolo 29 della l.r. 22/2007 e successive modificazioni e integrazioni, è sostituito dal seguente:
“Articolo 29
(Regolamento)
1. Nel rispetto delle disposizioni e dei principi fondamentali stabiliti dalla normativa nazionale vigente in materia, con regolamento regionale adottato ai sensi dell’articolo 50, comma 1, dello Statuto, sono definiti:
a) i piani e le procedure di controllo per la verifica degli attestati di prestazione energetica trasmessi alla Regione Liguria;
b) la metodologia e le procedure per la trasmissione degli attestati di prestazione energetica al SIAPEL;
c) i criteri per l’interconnessione tra SIAPEL e CAITEL;
d) i criteri per l’iscrizione all’elenco, di cui all’articolo 30, comma 2, dei tecnici abilitati al rilascio dell’attestato di prestazione energetica;
e) le disposizioni attuative del d.p.r. 74/2013;
f) ogni altra disciplina demandata al regolamento dalla presente legge, anche in applicazione di quanto previsto dall’articolo 9, comma 5, del d.lgs. 192/2005 e successive modificazioni e integrazioni.”.


Articolo 8
(Modifiche all’articolo 30 bis della l.r. 22/2007)
1. Il comma 4 dell’articolo 30 bis della l.r. 22/2007 e successive modificazioni e integrazioni, è sostituito dal seguente: “4. Al fine di assicurare la copertura dei costi necessari per l’adeguamento e la gestione del CAITEL, nonché per gli accertamenti e le ispezioni degli impianti stessi, i responsabili degli impianti sono tenuti alla corresponsione di un contributo, per ogni rapporto di controllo di efficienza energetica trasmesso al CAITEL.”.
2. Dopo il comma 4 dell’articolo 30 bis della l.r. 22/2007 e successive modificazioni e integrazioni, è aggiunto il seguente: “4 bis. Per le modalità di determinazione e di versamento del contributo previsto dal comma 4, nonché per le conseguenze del mancato pagamento, si applicano le disposizioni dei commi 1, 2 e 3.”.

Articolo 9

(Modifiche all’articolo 31 della l.r. 22/2007)
1.  Al comma 1 dell’articolo 31 della l.r. 22/2007 e successive modificazioni e integrazioni, le parole:
“ai sensi dell’articolo 26,” sono soppresse e le parole: “con quanto stabilito dal Regolamento di cui all’articolo 29” sono sostituite dalle seguenti: “alle prescrizioni e ai requisiti minimi stabiliti dalla vigente normativa nazionale”.


Articolo 10
(Modifiche all’articolo 33 della l.r. 22/2007)
1.  I commi 4, 5 e 7 dell’articolo 33 della l.r. 22/2007 e successive modificazioni e integrazioni, sono abrogati.
2.  Il comma 10 dell’articolo 33 della l.r. 22/2007 e successive modificazioni e integrazioni, è sostituito dal seguente:
“10.  Per la disciplina delle sanzioni amministrative in materia di attestazione energetica degli edifici si fa rinvio a quanto disposto dall’articolo 15, commi 1, 2, 3, 4, 7, 8, 9 e 10, del d.lgs. 192/2005 e successive modificazioni e integrazioni.”.
3.  Il comma 11 dell’articolo 33 della l.r. 22/2007 e successive modificazioni e integrazioni, è sostituito dal seguente:
“11.  L’accertamento  delle  infrazioni  e  l’irrogazione  delle  sanzioni  di  cui  all’articolo  15,  comma 3,  del  d.lgs.  192/2005  e  successive  modificazioni  e  integrazioni  competono  alla  Regione. L’accertamento delle infrazioni può essere esercitato tramite I.R.E. S.p.a..”.
4.  I commi 11 bis, 11 ter, 11 quater, 11 quinquies, 11 sexies, 11 septies, 11 octies e 11 nonies dell’articolo 33 della l.r. 22/2007 e successive modificazioni e integrazioni, sono abrogati.
5.  Dopo il comma 15 bis dell’articolo 33 della l.r. 22/2007 e successive modificazioni e integrazioni, è aggiunto il seguente:
       “15 ter.  L’irrogazione delle sanzioni, di cui all’articolo 16, commi 6, 7 e 8, del decreto legislativo 4 luglio 2014, n. 102 (Attuazione della direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica, che modifica le direttive 2009/125/CE e 2010/30/UE e abroga le direttive 2004/8/CE e 2006/32/CE),  è  delegata  ai  comuni,  alle  province  e  alla  Città  metropolitana  rispettivamente competenti ai sensi dell’articolo 9, comma 1, lettera b), e dell’articolo 8, comma 1, lettera k).”.


Articolo 11
(Abrogazioni)
1.  A  far  data  dall’entrata  in  vigore  della  presente  legge  sono  abrogate  le  seguenti  disposizioni  del regolamento regionale 13 novembre 2012, n. 6 (Regolamento di attuazione dell’articolo 29 della legge regionale 29 maggio 2007 n. 22, così come modificata dalla legge regionale 30 luglio 2012, n. 23 recante: “Norme in materia di energia”):
a)  le lettere a), b), c), d) g) e h) del comma 1 dell’articolo 1;
b)  l’articolo 2;
c)  i commi 1, 2, 3, 4, 5, 6, 8, 9 e 10 dell’articolo 3;
d)  gli articoli 4 e 5;
e)  i commi 1 e 3 dell’articolo 6;
f)  gli articoli 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13 e 14;
g)  la lettera a) del comma 1 dell’articolo 17, limitatamente alle parole: “che deve essere conforme a quanto disposto dagli articoli 14, 15 e 16 del presente regolamento”;
h)  la lettera b) del comma 1 dell’articolo 17;
i)  l’articolo 21;
j)  gli allegati A, B, C, D, E, F, G, H e I.

Per maggiori dettagli consigliamo di consultare il testo integrale delle Legge Regionale n. 32/2016


Certened è alla ricerca di Tecnici Certificatori Energetici per le zone libere.

Se sei un Tecnico esperto nella certificazione energetica degli edifici e vuoi espandere la tua attività entrando in contatto direttamente con proprietari di immobili che necessitano di un Attestato di Prestazione Energetica, collabora con noi: Certened offre la possibilità di iscriversi al servizio di preventivi online per la certificazione energetica degli edifici.

Per maggiori info visita la sezione Lavora con noi.

Ultime news

Attestati di Prestazione Energetica in Basilicata

Certened attiva il servizio di Certificazione Energetica degli Edifici in Basilicata, con la possibilità di richiedere preventivi per la redazione di Attestati di Prestazione Energetica degli edifici.

Regione Lombardia - Aggiornamento software CENED+2.0

Infrastrutture Lombarde informa tutti gli utenti che a partire dalle ore 14.00 del giorno 15 ottobre 2019 è stato rilasciato un aggiornamento della componente “motore” e “client” del software di...

Regione Lombardia - Sospensione del Deposito degli Attestati di Prestazione Energetica (APE)

Sospensione del Deposito degli Attestati di Prestazione Energetica (APE) in Lombardia.

Attestati di Prestazione Energetica

Seleziona la Regione e richiedi ora il tuo preventivo gratuito.

Home | ContattiPrivacy | Cookie | © Certened 2010 / 2018 - Tutti i diritti riservati - Per iscrizioni e comunicazioni commerciali contattare Assomatiko - P.iva 03308490980