Tutte le News

Regione Valle d'Aosta - D.G.R. 272/2016

09/05/2016

Con la nuova D.G.R. n. 272 del 26 Febbraio 2016, la Regione Valle d'Aosta definisce quali sono i requisiti energetici da rispettare in caso di interventi edilizi sugli edifici.

La D.G.R. n. 272 del 26/02/2016 sostituisce la D.G.R. n. 488 del 22/03/2013 e definisce i requisiti minimi di prestazione energetica nell’edilizia, le prescrizioni specifiche degli edifici e relative metodologie di calcolo, nonché i casi e le modalità per la compilazione della relazione tecnica attestante il rispetto dei medesimi requisiti e prescrizioni.

Riassumiamo brevemente quali sono le novità introdotte dalla nuova DGR:

  • le nuove disposizioni si applicano a tutti gli edifici di nuova costruzione o soggetti a totale demolizione e ricostruzione, edifici sottoposti a ristrutturazioni importanti di primo livello, edifici sottoposti a ristrutturazioni importanti di secondo livello ed edifici sottoposti ad interventi di riqualificazione energetica;
  • le nuove disposizioni si applicano agli edifici pubblici e privati;
  • i nuovi requisiti minimi e le prescrizioni si raggruppano in quattro gruppi
    • disposizioni comuni a tutte le tipologie di intervento;
    • interventi di nuova costruzione, demolizione e ricostruzione e ristrutturazione importante di primo livello e “edifici a energia quasi zero”;
    • interventi di ristrutturazione importante di secondo livello;
    • interventi di riqualificazione energetica.

All’interno della d.G.r. 272/2016, è messo a disposizione del professionista e degli uffici tecnici comunali un quadro di sintesi che consente di individuare in modo più rapido i requisiti da verificare in fase di progettazione dell’intervento.

Sono esclusi dall’applicazione delle disposizioni di cui alla d.G.r. 272/2016:

a) gli edifici isolati con una superficie utile totale inferiore a 50 metri quadrati;

b) gli edifici industriali e artigianali quando gli ambienti sono climatizzati per esigenze del processo produttivo o utilizzando reflui energetici del processo produttivo non altrimenti utilizzabili;

c) gli edifici oggetto di interventi di trasformazione edilizia che non coinvolgano componenti edilizie e impiantistiche che possano influire sulle prestazioni energetiche dell'edificio quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo:

- interventi di ripristino dell’involucro edilizio che coinvolgano unicamente strati di finitura, interni o esterni, ininfluenti dal punto di vista termico (quali la tinteggiatura), o rifacimento di porzioni di intonaco che interessino una superficie inferiore al 10% della superficie disperdente lorda complessiva dell’edificio;

- interventi di riparazione sugli impianti termici esistenti, ricadenti tra quelli di manutenzione ordinaria di cui al punto 4. della tabella riportata al punto 1.3 dell’Allegato A alla d.G.r. 1759/2014.

d) gli edifici il cui utilizzo standard non preveda l'installazione e l'impiego di impianti di climatizzazione quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo, box, cantine, autorimesse, parcheggi multipiano, depositi, strutture stagionali a protezione degli impianti sportivi; in questo caso, le disposizioni si applicano limitatamente alle porzioni eventualmente adibite ad uffici e assimilabili, purché scorporabili ai fini della valutazione di efficienza energetica.

e) gli edifici rurali non residenziali;

f) gli edifici destinati a residenza temporanea legata alle attività agro-silvo-pastorali ai sensi della l.r. 11/1998;

g) gli edifici adibiti a luoghi di culto e allo svolgimento di attività religiose;

h) gli edifici utilizzati temporaneamente, per un periodo non superiore a due anni.

Le nuove disposizioni introdotte dalla DGR 272/2016 si applicano a partire dal 01 aprile 2016.

Fonte : Regione Valle d'Aosta.

Scarica e leggi il testo integrale della DGR 272/2016

Ultime news

Classificazione dei generatori di calore

Classificazione dei Generatori di Calore Come riconoscere i vari tipi di caldaie ? In questa pagina proponiamo un piccolo vademecum sulla classificazione dei Generatori di Calore con alcune definizioni utili...

Regione Lombardia - Dduo n. 3254/2019

Pubblicato il Dduo n. 3254/2019 con il quale vengono aggiornati i criteri per l’accertamento delle infrazioni e l’irrogazione delle sanzioni per errori nella redazione degli attestati di prestazione energetica degli...

Regione Lombardia - F.A.Q. 8.4.M

In data odierna è stata pubblicata la FAQ 8.4.M con la quale viene chiarito se è richiesto al certificatore di entrare in ciascuna unità immobiliare oggetto di APE.

Attestati di Prestazione Energetica

Seleziona la Regione e richiedi ora il tuo preventivo gratuito.

Home | ContattiPrivacy | Cookie | © Certened 2010 / 2018 - Tutti i diritti riservati - Per iscrizioni e comunicazioni commerciali contattare Assomatiko - P.iva 03308490980