Tutte le News

Metodi di calcolo Sistema Idronico in Cened+2.0

In questa pagina cercheremo di spiegare i metodi di calcolo utilizzati da Cened + 2.0 per il calcolo delle perdite di distribuzione dei sistemi Idronici negli impianti di riscaldamento.


La procedura ci calcolo di Cened + 2.0 prevede due diversi metodi di calcolo:

  1. Il metodo Tabellare
  2. Il metodo Analitico

Il metodo tabellare per il calcolo delle perdite di distribuzione sul circuito primario è consentito solo per le certificazioni energetiche di edifici o porzione di edifici con prevalente destinazione residenziale (Allegato H § 8.5.4); in tutti gli altri casi, in presenza di un circuito primario, sarà necessario utilizzare il metodo analitico.

Vediamo quindi alcuni esempi :

  • nel caso in cui in un condominio si debba certificare un appartamento Termoautonomo, si potrà considerare il solo circuito primario calcolato con il metodo tabellare;
  • nel caso in cui si debba certificare un edificio isolato termoautonomo con destinazione non residenziale, questo andrà trattato con il metodo analitico;
  • nel caso in cui si debba certificare un fabbricato a uso prevalentemente residenziale con impianto centralizzato: questo può essere calcolato considerando il solo circuito primario tabellare. Alternativamente lo stesso edificio può essere calcolato ad esempio con il circuito primario tabellare e contestualmente con un circuito primario analitico.
  • nel caso in cui si debba certificare più fabbricati con impianto centralizzato accomunati da un’unica centrale termica: questo può essere calcolato con il circuito primario tabellare e contestualmente con un circuito primario analitico. Il rendimento prelevato da tabella sarà adattabile ad entrambi i fabbricati mentre i tratti di tubazione che collegano i fabbricati alla centrale termica esterna potranno essere valutati con metodo analitico.

 

Riferimenti normativi: DGO 6480/2015 Allegato H.

Pag. 180 - In merito all’utilizzo dei prospetti con i rendimenti di distribuzione precalcolati si deve tenere presente quanto segue:
- i valori in essi contenuti si riferiscono solo alle tipologie di reti di distribuzione indicate in ciascun prospetto e possono essere utilizzati solo per reti delle tipologie indicate, tenuto conto delle condizioni di applicabilità specificate;
- le tipologie previste nei prospetti sono riferite a edifici o porzione di edifici con prevalente destinazione residenziale;
- i valori indicati nei prospetti considerano già i recuperi termici da dispersioni delle reti e di energia termica da energia elettrica ausiliaria.

Ultime news

Classificazione dei generatori di calore

Classificazione dei Generatori di Calore Come riconoscere i vari tipi di caldaie ? In questa pagina proponiamo un piccolo vademecum sulla classificazione dei Generatori di Calore con alcune definizioni utili...

Regione Lombardia - Dduo n. 3254/2019

Pubblicato il Dduo n. 3254/2019 con il quale vengono aggiornati i criteri per l’accertamento delle infrazioni e l’irrogazione delle sanzioni per errori nella redazione degli attestati di prestazione energetica degli...

Regione Lombardia - F.A.Q. 8.4.M

In data odierna è stata pubblicata la FAQ 8.4.M con la quale viene chiarito se è richiesto al certificatore di entrare in ciascuna unità immobiliare oggetto di APE.

Attestati di Prestazione Energetica

Seleziona la Regione e richiedi ora il tuo preventivo gratuito.

Home | ContattiPrivacy | Cookie | © Certened 2010 / 2018 - Tutti i diritti riservati - Per iscrizioni e comunicazioni commerciali contattare Assomatiko - P.iva 03308490980