EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Tutte le News

Regione Lombardia - DDUO n. 14744/2017

La Regione Lombardia ha approvato il nuovo Decreto Dirigenziale n. 14744 del 24/11/2017 che regola i percorsi formativi abilitanti per installatori e manutentori straordinari di impianti energetici alimentati da fonti rinnovabili ai sensi del Decreto Legislativo 28/2011.

 

Proponiamo di seguito il testo integrale del DECRETO N. 14744 Del 24/11/2017 della DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO, avente per oggetto: Regolamentazione dei percorsi di formazione abilitanti e di aggiornamento per “installatore e manutentore straordinario di impianti energetici alimentati da fonti rinnovabili ai sensi dell’articolo 15, comma 2 del decreto legislativo 3 marzo 2011 n. 28” e in attuazione della dgr x/7143 del 2 ottobre 2017.

Il decreto approva lo standard formativo e professionale per l’attività di installazione e manutenzione straordinaria di impianti energetici alimentati da fonti rinnovabili – FER”, di cui all’Allegato A), parte integrante e sostanziale del presente atto in attuazione della delibera regionale n. X/7143 del 2 ottobre 2017, stabilendo i percorso formativi e di aggiornamento.

Scarica il testo integrale in formato PDF

 


Allegato A) al Decreto Dirigenziale n. 14744 del 24/11/2017

STANDARD PROFESSIONALE E FORMATIVO PER L’ATTIVITÀ DI INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE STRAORDINARIA DI IMPIANTI ENERGETICI ALIMENTATI DA FONTI RINNOVABILI - FER

STANDARD PROFESSIONALE – COMPETENZE
Il percorso formativo è finalizzato all’acquisizione di tutte le sei competenze dello standard,  fermo restando che la progettazione deve fare espresso riferimento alla specifica macrotipologia impiantistica:

  • Gestione organizzativa del lavoro
  • Rapporto con i clienti
  • Progettazione
  • Gestione anche documentale dell'approvvigionamento e delle attività
  • Verifica dell'impianto

I percorsi formativi sono erogati dai soggetti accreditati per l’erogazione dei servizi di Istruzione e Formazione Professionale, iscritti all’Albo della Regione Lombardia, ai sensi degli artt. 25 e 26 della l.r. 19/2007 e relativi atti attuativi.
Le procedure di avvio e di svolgimento delle attività formative sono stabilite dal d.d.u.o n. 12453 del 20 dicembre 2012 “Approvazione delle indicazioni regionali per l’offerta formativa relativa a percorsi professionalizzanti di formazione continua, permanente, di specializzazione, abilitante e regolamentata”, ed in particolare dalle parti terza “standard minimi dell’offerta regolamentata e abilitante” e quarta “procedure e adempimenti relativi alle attività formative”.
Scarica il testo integrale dell'Allegato A in formato PDF

 


Allegato B) al Decreto Dirigenziale n. 14744 del 24/11/2017

REGOLAMENTAZIONE DEI PERCORSI DI AGGIORNAMENTO PER L’ATTIVITÀ DI INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE STRAORDINARIA DI IMPIANTI ENERGETICI ALIMENTATI DA FONTI RINNOVABILI - FER

DESTINATARI DELLA FORMAZIONE
A norma del comma 1, lett. f, dell’allegato 4 al D.lgs. 3 marzo 2011 n. 28, i percorsi di aggiornamento sono obbligatori per tutti i soggetti in possesso dei requisiti tecnico-professionali, di cui all’art. 4, 1° comma, lett. a), b), c) e d) del DM. 37/2008, i quali sono tenuti a partecipare ad attività formative di aggiornamento entro 3 anni dall’avvenuta abilitazione.
I soggetti interessati devono frequentare il percorso di aggiornamento nel corso dell’anno solare di scadenza dei tre anni.
Tutte le attività formative di aggiornamento realizzate dal 1 agosto 2013 assolvono gli obblighi formativi fino al 31/12/2019; pertanto il secondo corso di aggiornamento deve essere frequentato a partire dall’1 gennaio 2019 ed entro il 31 dicembre 2019.

SOGGETTI ATTUATORI DELLA FORMAZIONE
I percorsi formativi sono erogati dai soggetti accreditati per l’erogazione dei servizi di Istruzione e Formazione Professionale, iscritti all’Albo della Regione Lombardia, ai sensi degli artt. 25 e 26 della l.r. 19/2007 e relativi atti attuativi.
Le procedure di avvio e di svolgimento delle attività formative sono stabilite dal d.d.u.o n. 12453 del 20 dicembre 2012 “Approvazione delle indicazioni regionali per l’offerta formativa relativa a percorsi professionalizzanti di formazione continua, permanente, di specializzazione, abilitante e regolamentata”, ed in particolare dalle parti terza “standard minimi dell’offerta regolamentata e abilitante” e quarta “procedure e adempimenti relativi alle attività formative”.
Anche i percorsi di aggiornamento devono essere caricati sul sistema informativo regionale sull’offerta formativa appositamente dedicata.
L’ente accreditato deve disporre, altresì, di specifici requisiti strutturali e professionali.
REQUISITI STRUTTURALI
L’ente accreditato può utilizzare laboratori anche non inseriti a sistema, purché ne dimostri la disponibilità.
Le attività pratiche devono essere svolte presso laboratori o aule, adeguatamente attrezzate, per ciascuna tipologia impiantistica.
La formazione a carattere pratico si sostanzia di esercitazioni in aula attrezzata e/o in laboratorio, su attrezzature e circuiti a carattere didattico e/o su simulatori, in condizioni di sicurezza, dimostrative ed esemplificative relative ai processi di lavoro dell’installatore:

  • scelta della componentistica
  • condizioni, controllo e modalità di funzionamento dell’impianto
  • collaudo
  • manutenzione.

REQUISITI PROFESSIONALI
L’ente accreditato deve disporre di professionisti nel ruolo di formatori, che siano in possesso di un’esperienza documentata, almeno quinquennale, nella progettazione e/o gestione e/o manutenzione di impianti FER, nonché di una conoscenza adeguata della legislazione e della normativa connessa all’ambito di docenza.
Possono svolgere l’attività di formatore anche i tecnici che operano presso i produttori di tecnologie con almeno 5 anni di esperienza lavorativa nel settore.

DURATA E ARTICOLAZIONE DEL PERCORSO DI AGGIORNAMENTO
Il percorso di aggiornamento deve avere una durata minima di 16 ore, di cui 8 comuni alle diverse tecnologie e 8 specifiche per tecnologia.

MODULO TEORICO UNICO (8 ore)
Il Modulo teorico unico e comune, di durata complessiva di 8 ore, concerne l’inquadramento generale delle problematiche legate allo sfruttamento delle fonti rinnovabili nel panorama nazionale ed europeo con gli opportuni richiami di normativa generale, tecnica e di sicurezza che riguardano l’installazione e la manutenzione, anche straordinaria, di impianti alimentati da FER.

MODULO TECNICO PRATICO (8 ORE)
Il Modulo a carattere tecnico pratico, di durata complessiva di 8 ore, si sostanzia di lezioni, in aula attrezzata e/o in laboratorio, dimostrative ed esemplificative relativamente ai processi di lavoro dell’installatore.
Ciascun partecipante al percorso formativo può scegliere in relazione alla propria specializzazione il modulo tecnico pratico relativo a

  • macro tipologia termoidraulica: biomasse per uso energetico, pompe di calore per riscaldamento, refrigerazione e produzione di acs, sistemi solari termici
  • macro tipologia elettrica: sistemi fotovoltaici e fototermoelettrici

La frequenza del percorso è obbligatoria per il 100% delle ore.
Nel rispetto della regolamentazione regionale, al termine del percorso, previa verifica interna a cura del certificatore delle competenze, l’ente rilascia attraverso il sistema informativo regionale un attestato di competenza, che specifichi la macro tipologia prescelta.

AGGIORNAMENTO FER - MACROTIPOLOGIA ELETTRICA
Competenza: Condurre e presidiare nelle varie fasi il funzionamento dell’impianto FER nella macrotipologia elettrica
ABILITÀ

  • Applicare metodi per il controllo e la messa in esercizio dell’impianto
  • Applicare metodi per il funzionamento dell’impianto
  • Utilizzare tecniche per la misura e la verifica dell’impianto
  • Utilizzare tecniche per la manutenzione ordinaria e straordinaria dell’impianto
  • Applicare tecniche per l'installazione degli impianti FER, la scelta dei componenti e l'assemblaggio

CONOSCENZE

  • Protocolli internazionali, norme europee, nazionali e regionali di riferimento
  • Evoluzione del mercato delle FER: Incentivi fiscali, innovazione delle tecnologie
  • Norme tecniche
  • Libretti di impianto

AGGIORNAMENTO FER - MACROTIPOLOGIA TERMOIDRAULICA
Competenza: Condurre e presidiare nelle varie fasi il funzionamento dell’impianto FER nella macrotipologia termoidraulica
ABILITÀ 

  • Applicare metodi per il controllo e la messa in esercizio dell’impianto
  • Applicare metodi per il funzionamento dell’impianto
  • Utilizzare tecniche per la misura e la verifica dell’impianto
  • Utilizzare tecniche per la manutenzione ordinaria e straordinaria e l’efficientamento dell’impianto
  • Applicare tecniche per l'installazione degli impianti FER, la scelta dei componenti e l'assemblaggio

CONOSCENZE

  • Protocolli internazionali, norme europee, nazionali e regionali di riferimento
  • Evoluzione del mercato delle FER: Incentivi fiscali, innovazione delle tecnologie
  • Norme tecniche
  • Libretti di impianto

Scarica il testo integrale dell'Allegato B in formato PDF

 Fonte : www.cened.it

Ultime news

Regione Lombardia - F.A.Q. 8.4.M

In data odierna è stata pubblicata la FAQ 8.4.M con la quale viene chiarito se è richiesto al certificatore di entrare in ciascuna unità immobiliare oggetto di APE.

Regione Lombardia - CENED+2.0: aggiornamento versione

Infrastrutture Lombarde, tramite il proprio sito istituzionale www.cened.it informa che verrà presto rilasciato un aggiornamento della componente “motore” e “client” del software di calcolo CENED+2.0, software in uso per la...

Regione Lombardia - Modalità di compilazione dichiarazione da trasmettere all'ENEA

Regione Lombardia ha pubblicato sul proprio sito www.cened.it la guida contenente le modalità di compilazione delle dichiarazioni di detrazione fiscale per gli Attestati di Prestazione Energetica (APE) conformi al Decreto...

Attestati di Prestazione Energetica

Seleziona la Regione e richiedi ora il tuo preventivo gratuito.

Home | ContattiPrivacy | Cookie | © Certened 2010 / 2018 - Tutti i diritti riservati - Per iscrizioni e comunicazioni commerciali contattare Assomatiko - P.iva 03308490980